Interruzione della gravidanza

Siete in gravidanza ma non vi sentite pronte e in condizione di dare alla luce un bambino. Avete deciso di interrompere la gravidanza. Di che cosa dovete tenere conto? Quali sono i vostri diritti? E come dovete procedere? Qui trovate la risposta a queste ed altre domande.

Fino alla 12a settimana di gestazione, la donna in gravidanza può decidere se portare a termine o interrompere la sua gravidanza. Questo è ciò che prevede il diritto svizzero con il «regime dei termini». Trascorso questo termine, è un medico a valutare la situazione (articolo 119). In Svizzera, l’interruzione della gravidanza (aborto) è pagata dall’assicurazione malattia, previa deduzione della franchigia e dell’aliquota percentuale.

Se non avete ancora preso una decisione definitiva, leggete «Avere un bambino? Interrompere la gravidanza? Come posso decidere?»

Hai meno di 16 anni? Vedere le caselle sottostanti

Cosa devo fare?

1° passo: confermare la gravidanza

Per prima cosa, fate un test di gravidanza che vi permetterà di determinare se siete in gravidanza o meno. Per effettuare il test, devono essere passati almeno un paio di giorni dal ritardo mestruale. I test di gravidanza si possono acquistare in farmacia, nelle drogherie e in alcuni distributori automatici Selecta.

Se avete un ciclo regolare, potete calcolare lo stadio della gravidanza semplicemente contando i giorni trascorsi dal primo giorno dell’ultima mestruazione.

Se il test è positivo, fatevi confermare la gravidanza in ospedale o dal medico. In genere il medico effettua un'ecografia, un esame che:

  • conferma la gravidanza,
  • stabilisce lo stadio della gravidanza (numero di settimane di gravidanza),
  • verifica se la gravidanza si sta sviluppando correttamente (per escludere una gravidanza extrauterina).

Informatevi sulla procedura da seguire per l’interruzione della gravidanza qui o presso un consultorio di gravidanza riconosciuto. Le interruzioni vengono effettuate in ospedale o presso studi medici, a dipendenza del Cantone. Importante: è vostro diritto sapere dove è possibile effettuare un'interruzione della gravidanza.

2° passo: esercitate il vostro diritto alla consulenza gratuita

Avete domande o dubbi in merito all'interruzione della gravidanza? Voi e la vostra vicina avete diritto alla consulenza gratuita e confidenziale presso un centro di salute sessuale. Lo stabilisce la legge federale sui consultori di gravidanza. La consulenza è facoltativa. Durante la consultazione, sarete sostenute nella vostra decisione.

Obiettivi della consulenza

  • Sostenere una decisione autodeterminata
  • Accompagnamento del processo decisionale se la decisione non è ancora stata presa
  • Su richiesta della gestante: coinvolgere il o la partner nel processo decisionale. I partner possono anche prendere un appuntamento senza la presenza della donna in gravidanza.
  • Informare correttamente sui rischi e sui metodi di interruzione della gravidanza
  • Su richiesta della gestante: informazione su alternative (adozione, parto confidenziale) e sulle relative offerte d’assistenza
  • Offrire sostegno in caso di difficoltà economiche correlate alla decisione
  • Discutere di eventuali sofferenze a livello psichico
  • Destigmatizzare l'interruzione di gravidanza: le pressioni sono anche una conseguenza della stigmatizzazione e dei tabù
  • Chiarire se vi sono tentativi di pressione da parte di terzi
  • Offrire aiuto e sostegno in caso di abusi sessuali
  • Proporre un aiuto esterno, se necessario
  • Offrire sostegno per fissare l’appuntamento
  • Informare sui metodi contraccettivi

3° passo: concordate il colloquio preliminare obbligatorio, l’appuntamento e il con-trollo successivo

Prima dell'interruzione della gravidanza, il medico deve tenere personalmente un colloquio approfondito con la gestante (ai sensi del Codice penale svizzero). Questo consulenza è obbligatoria. Vi saranno fornite informazioni su rischi medici. Ricevere inoltre consigli sui metodi contraccettivi. Il colloquio può avere luogo qualche giorno prima o immediatamente prima dell’interruzione della gravidanza. Durante questo colloquio confermerete di voler interrompere la gravidanza in base al metodo concordato. I rischi e le complicazioni sono rare. Per sicurezza, alcuni giorni dopo viene eseguita una visita di controllo.

Buono a sapersi

  • L'interruzione della gravidanza non ha alcuna influenza sulla fertilità della donna, anche se in internet a volte si legge il contrario.
  • L'interruzione della gravidanza è coperta dall'assicurazione malattia di base (previa deduzione della franchigia e dell’aliquota percentuale).
  • In caso di difficoltà economiche per il pagamento dell’interruzione: rivolgetevi a un centro di salute sessuale. Cercheranno con voi una soluzione.

Metodi di interruzione della gravidanza

Esistono due metodi per interrompere una gravidanza:

  • il metodo farmacologico
  • il metodo chirurgico

La scelta del metodo dipende da diversi fattori: quale metodo preferite? Qual è lo stadio della gravidanza? Avete malattie pregresse o altri fattori di rischio? Nel consulto medico verranno illustrate le possibilità di scelta.

In Svizzera, il 95% delle interruzioni di gravidanza è praticato entro le prime 12 settimane di amenorrea. I tre quarti con metodo farmacologico.

Entrambi i metodi di interruzione della gravidanza presentano vantaggi e svantaggi e possono avere effetti collaterali. Maggiori informazioni in merito vi verranno fornite dal medico o presso il consultorio di gravidanza.

Interruzione farmacologica della gravidanza nelle prime settimane di gestazione

L'interruzione della gravidanza con metodo farmacologico viene praticata fino alla 7a settimana di gravidanza. In molti ospedali o studi medici, il farmaco è somministrato anche fino alla 9a settimana. Informatevi! Il metodo farmacologico richiede l'assunzione di due diversi medicamenti a distanza di 36 – 48 ore. A dipendenza della prassi del luogo, i due medicamenti possono essere assunti nello studio medico, all'ospedale e talvolta anche a casa.

I medicamenti agiscono in questo modo:

  • l’assunzione di Mifegyne® (mifepristone) blocca gli effetti dell’ormone necessario al mantenimento della gravidanza;
  • l’assunzione di Cytotec® (misoprostolo) dopo 36-48 ore induce contrazioni uterine. Questo provoca un sanguinamento che porta all’espulsione della gravidanza. Nella maggior parte delle donne questo accade nell'arco di 3-4 ore.

Buono a sapersi: l'interruzione farmacologica della gravidanza può dar luogo a sanguinamenti abbondanti, dolori e/o altri effetti collaterali spiacevoli (nausea, vomito, crampi, diarrea). Vi verranno somministrati degli analgesici e, se necessario, altri medicamenti. In rari casi il metodo farmacologico di interruzione della gravidanza può risultare incompleto e richiedere un intervento chirurgico. È pertanto indispensabile una successiva visita di controllo.

Interruzione chirurgica della gravidanza

L'interruzione chirurgica della gravidanza è effettuata con anestesia generale o parziale. Alcuni ospedali e studi medici offrono anche l'anestesia locale. L'intervento si effettua in ospedale (in regime ambulatoriale o, se necessario, con degenza) o in uno studio medico attrezzato.

Durante l'intervento, il medico dilata delicatamente l'utero di alcuni millimetri. Questo permette di introdurre una cannula per aspirare il contenuto della cavità uterina.

Buono a sapersi: si tratta di un intervento sicuro, che raramente dà luogo a complicazioni. Le complicazioni possono essere:

  • lesioni del collo dell'utero e/o della parete uterina
  • infezioni, sanguinamenti abbondanti, emboli nei vasi sanguigni (trombosi)
  • aspirazione incompleta che rende necessario un secondo intervento

Interruzione farmacologica della gravidanza con espulsione

Questo metodo viene praticato raramente in Svizzera.

A volte l'interruzione della gravidanza avviene nel secondo trimestre di gestazione. In questo caso vengono somministrati dei medicamenti che provocano l'espulsione della gravidanza. Il trattamento può richiedere un certo tempo, che va da alcune ore ad alcuni giorni.

In Svizzera non tutte le strutture eseguono interruzioni della gravidanza dopo la 12a settimana di gravidanza. Informatevi presso un centro di salute sessuale.

Contatto

Per una consulenza confidenziale e gratuita sul tema della gravidanza e su altre tematiche di salute sessuale rivolgetevi ai consultori di gravidanza riconosciuti dal Cantone. Oppure consultate il vostro medico. Tutte queste persone sono tenute al segreto professionale. 

Trova un consultorio di gravidanza riconosciuto

APAC Suisse. Indirizzi di medici che praticano le interruzioni della gravidanza.

Domande frequenti

Dopo l'interruzione della gravidanza potrò di nuovo rimanere incinta?

Un'interruzione della gravidanza praticata in modo corretto non provoca l’infertilità. Già nel mese successivo la donna potrebbe rimanere di nuovo incinta. L'interruzione della gravidanza praticata nei primi tre mesi di gestazione è oggigiorno un intervento medico molto sicuro e semplice. Alcuni credono erroneamente che un'interruzione della gravidanza possa causare problemi in futuro: infertilità, gravidanze extrauterine, aborti spontanei, malformazioni congenite, parti prematuri o sottopeso del neonato. In realtà, l'interruzione della gravidanza non comporta nessuna di queste conseguenze.

Devo temere conseguenze psichiche?

No. Un'interruzione della gravidanza può provocare sentimenti contrastanti. Tuttavia, la sofferenza psichica per le donne è maggiore prima dell'interruzione di gravidanza. Dopo l'intervento, la maggior parte delle donne si sente sollevata e i precedenti sintomi di sofferenza psichica spariscono. Sono poche le donne che riferiscono sensazioni di tristezza, rimpianto o sensi di colpa. Questi sentimenti sono in genere passeggeri. Conseguenze psichiche gravi sono molto rare.

Alcune donne provano un’esperienza di perdita e di lutto, cosa che può succedere dopo ogni decisione difficile nella vita di una donna.

I sensi di colpa inoltre possono essere accentuati o addirittura evocati dai tabù e dalla stigmatizzazione dell'interruzione della gravidanza. Spesso una donna non soffre tanto dell'interruzione in sé, ma della percezione negativa nel suo ambiente e nella società.

L'interruzione della gravidanza è dolorosa?

Un'interruzione della gravidanza può causare dolori sia in caso di interruzione chirurgica sia in caso di interruzione farmacologica. Se necessario, il medico prescrive un antidolorifico. Riposarsi, parlare con delle professioniste e dei professionisti in salute sessuale, fare degli esercizi di rilassamento possono aiutare. Se possibile, fatevi accompagnare da una persona di fiducia.

Per quanto riguarda l’interruzione farmacologica: se compaiono dolori, di solito sono più intensi rispetto ai dolori mestruali. Spariscono velocemente dopo l'espulsione della gravidanza. A volte si protraggono più a lungo.

Per quanto riguarda l’interruzione chirurgica: possono comparire occasionalmente dolori dopo l'intervento, oppure per breve tempo durante l'intervento se l’anestesia è locale.

Posso avere rapporti sessuali subito dopo un'interruzione della gravidanza?

Dipende dalla situazione personale. Parlatene con il vostro medico.

Quanto costa un'interruzione della gravidanza? L'assicurazione malattia di base as-sume i costi?

I costi variano da Cantone a Cantone. Un'interruzione della gravidanza può costare tra i 500 e i 3000 franchi. L'intervento è coperto dall'assicurazione malattia di base previa detrazione della franchigia e dell'aliquota percentuale.

Una donna straniera senza permesso di soggiorno può richiedere un'interruzione della gravidanza in Svizzera?

Sì, una donna in questa situazione ha diritto all’interruzione della gravidanza in Svizzera. Se non è affiliata a un’assicurazione malattia e non ha un'assicurazione, dovrà eventualmente farsi carico dell'intero costo dell'intervento. È consigliabile rivolgersi a un centro di salute sessuale.

Occorre il consenso dei genitori, del coniuge o del partner?

No. La donna decide in totale autonomia, anche se non è ancora adulta. È sufficiente che sia capace di discernimento. Desiderate farvi accompagnare da qualcuno? Sta a voi decidere se al colloquio dovrà essere presente qualcuno: il vostro o la vostra partner, vostro marito, i vostri genitori o altre persone di fiducia. Avere qualcuno vicino può aiutare a prendere una decisione.

Come posso evitare una gravidanza indesiderata in futuro?

Scegliete un metodo contraccettivo efficace e affidabile. Lasciatevi consigliare sul metodo contraccettivo più adatto alla vostra attuale fase di vita. Una o uno specialista in salute sessuale di un centro della vostra regione o il vostro medico sapranno aiutarvi nella scelta.

È vero che ci sono donne e/o coppie che ricorrono all'interruzione della gravidanza come metodo contraccettivo?

No. Nessuna donna ricorre all’interruzione della gravidanza come metodo contraccettivo. Lo dimostra anche la bassa percentuale di interruzioni della gravidanza in Svizzera (la più bassa in Europa). Le donne e le coppie fanno ricorso a una contraccezione in maniera consapevole e responsabile. Se l’interruzione della gravidanza fosse effettivamente usata come metodo contraccettivo, le donne avrebbero in media 2 o 3 gravidanze all’anno. E questo per tutta la fase di fertilità della donna, che è di oltre 30 anni!

La legge stabilisce un periodo di riflessione per la donna che vuole interrompere la gravidanza?

No. Il Codice penale svizzero non prescrive nessun periodo di riflessione. Quindi non esiste un periodo di riflessione obbligatorio.

Anche gli uomini hanno diritto alla consulenza psicosociale presso un centro di sa-lute sessuale?

Sì. Anche se la legge stabilisce che la donna decide autonomamente, i partner sono benvenuti nei centri di salute sessuale, dove possono esprimere il proprio vissuto, i loro sentimenti e il loro ruolo nel processo decisionale in caso di gravidanza non voluta. È anche possibile chiedere una consulenza individuale.

Adolescenti

Sei minorenne e sei rimasta incinta senza volerlo? Fatti accompagnare da un consultorio di gravi-danza specializzato per minorenni. Ti sosterranno nelle tue decisioni. La consulenza è gratuita. Tutte le persone che lavorano nei consultori sono vincolate al segreto professionale. Sei tu sola a decidere se vuoi informare i tuoi genitori o altre persone. Ovviamente è meglio parlarne con i genitori che possono essere di grande aiuto nelle situazioni difficili.

Durante il colloquio presso il consultorio, la o il professionista:

  • si assicurerà che sei capace di discernimento,
  • parlerà con te della tua situazione personale e familiare,
  • esaminerà con te le possibili soluzioni,
  • chiarirà se hai bisogno di protezione e prenderà in esame le misure necessarie.

Interruzione della gravidanza: cosa dice la legge in Svizzera

L'interruzione della gravidanza è disciplinata dal Codice penale svizzero. Nelle prime 12 settimane di gravidanza, la decisione di interrompere o continuare la gravidanza spetta alla donna interessata. Trascorso questo termine, è un medico a valutare la situazione (articolo 119).

Per le giovani donne (di età inferiore ai 16 anni) è obbligatorio un colloquio presso un consultorio riconosciuto prima di interrompere la gravidanza (articolo 120 del Codice penale svizzero). Nella maggior parte dei Cantoni, si tratta dei centri di salute sessuale e/o dei servizi medico-psicologici per minori.

La legge federale sull'assicurazione malattia stabilisce che i costi dell'interruzione della gravidanza sono a carico dell'assicurazione malattia di base obbligatoria, previa deduzione della franchigia e dell'aliquota percentuale (LAMal RS 832.10, articolo 30).

Diritto alla consulenza: la legge federale sui consultori di gravidanza stabilisce che la donna in gravidanza e la sua cerchia sociale hanno diritto alla consulenza gratuita e al sostegno da parte di un centro di salute sessuale e pianificazione familiare, indipendentemente dalla decisione che verrà presa (legge federale RS 857.5).

Storia dell'interruzione della gravidanza in Svizzera

Le gravidanze indesiderate e le interruzioni della gravidanza sono sempre esistite ed esistono tuttora. Fino alla fine del XX secolo, le legislazioni di diversi Paesi, compresa la Svizzera, condannavano le interruzioni di gravidanza. Le donne erano quindi indotte ad abortire illegalmente. L'interruzione della gravidanza eseguita in assenza di un’adeguata assistenza medica significa mettere a repentaglio la vita.

Dopo decenni di lotta per la liberalizzazione dell'interruzione della gravidanza, il codice penale è stato finalmente adeguato alla realtà. La nuova normativa è stata approvata a larga maggioranza nella votazione popolare del 2 giugno 2002 con il 72.2% dei voti a favore. Il regime dei termini è entrato in vigore il 1° ottobre 2002. Oggi, fino alla 12° settimana, la donna può decidere liberamente se portare a termine o interrompere una gravidanza.

L'interruzione della gravidanza rimane tuttavia tuttora disciplinata dal codice penale.

Questo diritto all'autodeterminazione è conforme al principio riconosciuto a livello internazionale, per cui ogni individuo ha il diritto di decidere liberamente se, quando e quanti figli intende avere. Ma questo diritto può essere applicato solo se è garantita l’interruzione della gravidanza in un contesto adeguato e sicuro. Tale garanzia deve valere anche per le donne economicamente o socialmente svantaggiate.

L'accesso a un'interruzione della gravidanza praticata in condizioni medico-sanitarie adeguate è un importante presupposto per prevenire aborti illegali che comportano un serio rischio per la salute delle donne. In Svizzera oggi è possibile eseguire un'interruzione della gravidanza in piena legalità e in condizioni adeguate. I costi sono assunti dall'assicurazione di base, previa deduzione della franchigia e dell'aliquota percentuale.

Informazioni professionali

  • Legge federale sui consultori di gravidanza, RS 857.5, del 9.10.1981
  • Ordinanza concernente i consultori di gravidanza, RS 857.51, del 12.12.1983
  • Codice penale svizzero, Interruzione non punibile della gravidanza. Articoli 119 e 120